Dati dell'intervistato

Cognome
Caser
Nome
Silvia
Data di Nascita
5 Febbraio 1928
Luogo di Nascita
Canal San Bovo
Nazionalità
italiana
Professione
sarta e bidella
Note biografiche
Durante gli anni del regime fascista e della Seconda guerra mondiale, Silvia Caser alterna alla scuola il lavoro in casa, dove la madre le insegna il mestiere di sarta. Dopo la morte del marito, trova impiego come bidella.
Note
L'intervista è stata realizzata il 1 ottobre 2008

Dati tecnici dell'intervista integrale

Durata
00:42:55
Colore
si
Sonoro
si
Lingua
Italiano, dialetto trentino
Progetto
Bambini di montagna
Luogo
Tonadico (Primiero San Martino di Castrozza)

Contenuti dell'intervista

Soggetti
Seconda Guerra Mondiale,  Fascismo,  Infanzia,  Giochi,  Scuola, 
Abstract
Silvia ripercorre la sua infanzia, divisa tra la scuola fascista e il lavoro a casa con i genitori. La sua famiglia gode di una condizione economica migliore rispetto ad altre, quindi Silvia non è costretta a saltare la scuola per lavorare nei campi, ciononostante aiuta la madre nei lavori domestici e impara presto a cucire, tanto che per molti anni eserciterà il mestiere di sarta. Durante la guerra, la forte figura materna le insegna la necessità di arrangiarsi, data l'assenza degli uomini. Silvia descrive molti dei giochi di una volta sottolineando la differenza fra quelli per le bambine e per i bambini. In relazione alla costruzione delle gallerie di Forte Buso necessarie per la centrale elettrica di Caoria, ricorda i molti morti di silicosi; accenna infine al periodo fascista e alla necessità di essere iscritti al partito per poter lavorare.
Note
Il referente del progetto è Quinto Antonelli

Scaletta tematica

La scuola e gli obblighi fascisti – 00:00:00
Il lavoro coi genitori in casa – 00:02:33
Le responsabilità delle donne in tempo di guerra – 00:03:36
I giochi in cortile – 00:05:53
Le bambole e l'inventiva nel creare nuovi giochi – 00:09:38
Il lino lavorato in casa – 00:12:00
La scuola di taglio a Trento – 00:17:31
Regali e feste durante l'infanzia – 00:19:25
Il trasferimento al maso durante l’estate – 00:23:46
I libri – 00:25:40
Ricordi della guerra e considerazioni sul fascismo – 00:27:10
I ricordi della madre a Cervo Ligure durante la guerra – 00:28:49
Le gallerie di Forte Buso e la centrale elettrica di Caoria – 00:31:14
I morti di silicosi – 00:35:18
L'inizio dei lavori alle gallerie – 00:38:49
La necessità della tessera fascista per lavorare – 00:41:37