Dati dell'intervistato

Cognome
Garbo Paladino
Nome
Margherita
Data di Nascita
6 Marzo 1920
Luogo di Nascita
Pisino (Croazia)
Nazionalità
Italiana
Note biografiche
Margherita cresce a Pisino in Istria. Si trasferisce in seguito per lavoro a Fiume e qui sposa un militare siciliano. Ha tre figli. Nel 1948 lascia Fiume per l'Italia, trascorre sei anni in un campo profughi in Toscana e si stabilisce poi a Torino.
Note
L'intervista è stata realizzata il 12 novembre 2003

Dati tecnici dell'intervista integrale

Durata
00:37:50
Colore
si
Sonoro
si
Lingua
Italiano
Progetto
Esuli istriani, fiumani e dalmati
Luogo
Trento

Contenuti dell'intervista

Soggetti
Seconda Guerra Mondiale,  Rijeka/Fiume,  Esodo istriano, giuliano e dalmata, 
Abstract
Margherita nasce a Pisino in provincia di Pola. Durante la guerra vive a Fiume con il marito, un soldato siciliano e tre figli. Durante la seconda guerra mondiale si trasferisce a Pisino per stare vicino alla madre. Nel corso della guerra il fratello diciassettenne e il padre vengono uccisi dall'esercito tedesco. Nel 1948 Margherita decide di lasciare l'Istria per l'Italia. Da sola con i tre figli piccoli parte da Fiume e dopo un viaggio lungo e travagliato (attraverso Udine e Venezia) arriva al campo profughi di Laterina in provincia di Arezzo. Margherita riesce a far mettere le due figlie in un collegio di Roma, per proteggerle dalla miseria e dalla promiscuità del campo profughi, pur soffrendo tantissimo per la lontananza. Dopo qualche mese viene raggiunta da marito. Rimangono sei anni nel campo in Toscana e poi riescono ad essere trasferiti tutti insieme a Torino. Anche nella nuova città la vita è povera ma è per loro un sollievo poter vivere in una casa vera e ritrovare l'intimità di una famiglia.
Note
La referente del progetto è Elena Tonezzer.

Scaletta tematica

Lo scoppio della guerra e l'uccisione del fratello da parte dei Tedeschi – 00:00:00
L'arresto del padre e la sua uccisione alla vigilia della fine della guerra – 00:03:55
La paura per il marito durante la guerra, la violenza gratuita dei soldati tedeschi – 00:04:30
Il fratello nell'esercito italiano e la sua fucilazione dopo l'8 settembre – 00:07:04
L'infanzia in campagna povera ma serena e l'incontro con il marito a Fiume – 00:08:35
Il rapporto con le sorelle, una comunista che collaborava con i partigiani e l'altra cattolica – 00:10:16
1948: il viaggio da Fiume, sola con i tre figli piccoli, fino al campo profughi in Toscana – 00:14:09
La vita nel campo profughi, sofferenze ed umiliazioni – 00:17:13
Trasferimento a Torino – 00:22:20
La visita alla madre dopo undici anni – 00:23:15
Ricordo di altre violenze da parte dei soldati tedeschi durante la guerra – 00:24:16
Le visite in Istria alla madre e alle sorelle – 00:27:30
Le condizioni nei campi profughi e gli scontri con la popolazione locale – 00:30:42
L'assenza di aiuti pubblici – 00:34:00
La narrazione odierna della questione istriana – 00:36:13