Dati dell'intervistato

Cognome
Gabrielli
Nome
Ermelindo
Data di Nascita
8 Novembre 1935
Luogo di Nascita
Vermiglio
Professione
imprenditore
Note biografiche
Orfano di padre, Ermelindo decide di lasciare Vermiglio per cercare un lavoro all'estero. Nel 1952 emigra in Cile dove prova a fare l'agricoltore. Nel 1955 si sposta a Mandassaia, in Brasile, dova lavora in un'azienda agricola. Si trasferisce infine a San Paolo dove dopo anni come operaio riesce a mettersi in proprio. In Brasile sposa una compaesana e ha due figli.
Note
Intervista realizzata il 22 gennaio 1991.

Dati tecnici dell'intervista integrale

Durata
00:59:02
Sonoro
si
Lingua
dialetto
Progetto
L'emigrazione trentina in Cile (1949 – 1974)
Luogo
Osasco (Brasile)

Contenuti dell'intervista

Soggetti
Emigrazione,  Cile,  Brasile, 
Abstract
Ermelindo e Annamaria giungono in Cile nel 1952 ognuno con la propria famiglia. Entrambi originari di Vermiglio condividono anche la destinazione, la colonia di San Ramon. Le terre loro assegnate sono impossibili da coltivare. Dopo qualche tentativo per restare in Cile, nel 1955 Ermelindo e Annamaria, ora sposati, accettano la proposta della Compagnia italo-cilena di colonizzazione agricola di spostarsi in Brasile. Vivono prima a Mandassaia, in una fazenda, poi a San Paolo dove fanno diversi lavori. Ermelindo lavora in un'officina, poi in una fabbrica e gestisce due bar finché riesce ad avviare una propria impresa. Annamaria lavora come sarta e aiuta il marito nella gestione dei bar.

Scaletta tematica

La famiglia Gabrielli e la vita a Vermiglio prima della partenza 00:00
La famiglia Misseroni e la vita a Vermiglio prima della partenza 03:05
La decisione dei Gabrielli di emigrare in Cile e l'organizzazione della partenza 04:02
La qualità della vita dei Misseroni e la decisione di partire 07:22
La situazione trovata in Cile dai Misseroni e la qualità della terra a San Ramon 09:55
Gli oggetti che i Misseroni portano in Cile 12:28
La qualità della terra e la parcella dei Gabrielli a San Ramon 14:30
Ermelindo cerca una parcella a mezzadria, l'aiuto da parte di Padre Guadagnini 16:37
Il lavoro nella nuova parcella 18:33
Il ritorno di Ermelindo nella prima parcella 20:02
Il lavoro di Annamaria e di suo padre 21:02
La decisione di emigrare in Brasile e il ruolo di Padre Guadagnini 24:18
Il viaggio verso Mandassaia in Brasile 29:36
Il lavoro a Mandassaia 32:11
La decisione di lasciare Mandassaia 36:50
Il trasferimento a San Paolo: la nuova casa 38:19
Il nuovo lavoro di Ermelindo: la paga e i ritmi di lavoro 40:20
Ermelindo cambia lavoro: dieci anni alla LEVER 43:39
L'apertura di un bar, il matrimonio di Ermelindo e Annamaria e la vendita del bar 45:12
Il lavoro di Annamaria dopo la chiusura del bar e l'acquisto di un nuovo bar 48:11
Ermelindo lavora in una vetreria 49:21
Il nuovo bar, l'economia domestica e l'apertura di una fabbrica 51:27
La creazione di una nuova ditta e i figli di Ermelindo e Annamaria 56:06
Opinioni sulla cultura brasiliana e considerazioni sull'esperienza migratoria 57:36