Dati dell'intervistato

Cognome
De Salvador
Nome
Bruna
Luogo di Nascita
Bieno
Professione
collaboratrice domestica
Note biografiche
Bruna nasce a Bieno, in Trentino. Lavora come collaboratrice domestica a Roma e a Stoccolma. Nel 1959 arriva in Svizzera, nella città di Pfungen, dove vive già una parte della sua famiglia. Lavora nella fabbrica Eskimo, prima come operaia e poi come addetta alle pulizie. Ha tre figlie.

Dati tecnici dell'intervista integrale

Durata
1:14:16
Colore
si
Sonoro
si
Lingua
Italiano
Progetto
Partenze, arrivi, ritorni. Trent'anni di emigrazione trentina in Svizzera (1946-1975)
Luogo
Pfungen (Svizzera)

Contenuti dell'intervista

Soggetti
Emigrazione,  Svizzera,  Svezia, 
Abstract
Bruna, nata a Bieno, si sposta a Roma e poi a Stoccolma per lavorare come domestica e tata professionale. La sua è una famiglia numerosa e anche i fratelli e le sorelle di Bruna sono emigrati in Paesi diversi per lavorare. Nel 1959 Bruna arriva in Svizzera. Qui si ricongiunge con alcuni dei fratelli, si sposa e ha tre figlie. La sua famiglia partecipa alle attività delle associazioni di immigrati locali. Nel corso degli anni si trovano a dover far fronte ad alcuni episodi di intolleranza da parte degli Svizzeri, soprattutto nei confronti delle figlie durante gli anni della scuola. Nonostante alcune difficoltà iniziali la famiglia si integra nella società svizzera, Bruna fa parte di alcune realtà associative locali. Pur essendo legati al Trentino e facendo visita periodicamente ai parenti nessuno nella famiglia di Bruna sente il desiderio di lasciare la Svizzera.
Note
Il referente del progetto è Mattia Pelli

Scaletta tematica

L'esperienza come tata a Roma e a Stoccolma negli anni Cinquanta 00:04
Il lavoro nella panetteria della cugina a Torino 03:13
Il fratello chiama Bruna a Pfungen (Svizzera) 04:14
La vita a Roma e a Stoccolma (Svezia) 05:03
I fratelli di Bruna e il loro percorso migratorio 07:39
I due anni di Bruna alla scuola tedesca di Brunico 11:18
La scelta di restare in Svizzera per stare con la famiglia 12:27
I lavori e il percorso di vita dei fratelli di Bruna 13:42
L'arrivo in Svizzera di Bruna: l'alloggio e il lavoro 18:00
Gli anni Sessanta: il matrimonio e la nascita di due figlie 21:30
Gli anni Settanta: le pulizie in una fabbrica e in una panetteria 25:50
Gli operai della fabbrica in cui ha lavorato e i problemi con gli immigrati italiani provenienti dal meridione 27:30
Il marito Giuseppe mostra un documento all'intervistatore 31:28
I trentini in fabbrica e a Pfungen 32:27
L'integrazione degli italiani 35:10
I problemi delle figlie di Bruna a scuola 38:20
I ritrovi con la famiglia a Pasqua e a Natale 44:28
L'attività e lo scopo del Comitato Genitori di Pfungen 47:07
I bambini clandestini negli anni Settanta in Svizzera 53:00
I cambiamenti nella scuola svizzera 54:38
Bruna racconta come ha conosciuto il marito 56:14
Il matrimonio a Bieno (TN) e il viaggio di nozze a Roma 59:15
Il rapporto con gli Svizzeri e il referendum contro gli stranieri promosso da James Schwarzenbach 1:01:36
La vita sociale di Bruna: il Consiglio Pastorale, il Circolo Trentini e il Comitato Genitori 1:08:15