Dati dell'intervistato

Cognome
Albertini
Nome
Renato
Data di Nascita
16 Giugno 1932
Luogo di Nascita
Rabbi
Professione
Professore
Note biografiche
Nasce a Rabbi, studia in un collegio trentino fino al 1952 quando il padre Damiano decide di emigrare in Cile. A San Ramon (Cile) la famiglia Albertini viene assegnata ad un parcella nella quale Renato resta fino al 1954. Si trasferisce poi a La Serena (Cile) dove studia in un collegio privato e ultima i suoi studi a Santiago iscrivendosi all'Università di Scienze Biologiche. E' professore universitario e preside di Facoltà.
Note
Intervista realizzata il 12 febbraio 1992.

Dati tecnici dell'intervista integrale

Durata
Parte I 00:58:26; Parte II 00:58:07
Sonoro
si
Lingua
italiano; dialetto
Progetto
L'emigrazione trentina in Cile (1949 – 1974)
Luogo
La Serena (Cile)

Contenuti dell'intervista

Soggetti
Emigrazione,  Cile,  Compagnia italo-cilena di colonizzazione agricola CITAL, 
Abstract
Quando il padre di Renato decide di emigrare con tutta la famiglia, il ragazzo ha vent'anni e studia in collegio. Renato dice di non ricordare quasi nulla della partenza forse a causa del trauma subito nel lasciare il proprio Paese, gli amici e gli studi. Ricorda invece l'impatto negativo con il Cile, le strade sporche e le case poverissime. Renato analizza diffusamente le responsabilità degli organizzatori dell'emigrazione trentina in Cile e descrive l'atmosfera di tensione e malcontento nella colonia di San Ramon nella quale vive fino al 1954. Le condizioni dei lavoratori portarono anche alla costituzione di movimenti di protesta. Renato descrive le caratteristiche della terra in Cile, l'agricoltura sudamericana e il clima delle zone in cui ha vissuto. Ricorda alcune famiglie trentine della colonia. Valuta l'emigrazione in Cile particolarmente difficile a causa degli errori commessi delle autorità. In chiusura parla dei suoi fratelli e ricostruisce il proprio percorso scolastico e lavorativo.

Scaletta tematica

Parte I
La famiglia Albertini prima della partenza per il Cile 00:00
La decisione di emigrare in Cile e i ricordi di Renato 03:13
L'organizzazione della partenza 04:54
L'arrivo in Cile e considerazioni sull'emigrazione trentina 06:28
Considerazioni sull'organizzazione dei movimenti migratori dal Trentino verso il Cile 12:26
Sei mesi a La Antenna (Cile) e considerazioni sugli scaglioni di emigranti 16:53
L'atmosfera della colonia di San Ramon negli anni Cinquanta e il padre di Renato 25:52
I Padri scalabriniani della comunità a San Ramon, Padre Guadagnini e l'organizzazione dei coloni 36:40
La risposta delle autorità trentine e cilene e il rientro in Trentino di molti coloni 43:08
Le associazioni trentine e gli “sconfitti dell'emigrazione” 49:00
Le parcelle di San Ramon e le condizioni igieniche 55:48
Parte II
La terra delle parcelle di San Ramon, Rinconada e Mirador 00:00
L'agricoltura sudamericana 05:39
Il problema delle siccità e le condizioni climatiche del Cile 08:49
Il giudizio sulle famiglie che hanno partecipato alla colonizzazione in Cile 14:45
La comunità trentina, la chiesa e la cooperativa 21:10
Le abitudini delle famiglie provenienti dall'Italia settentrionale 25:47
Le famiglie aggregate e la ridistribuzione delle terre nel 1955 32:49
Gli anni di Allende e Pinochet: molti Trentini ritornano in patria 35:33
I Trentini in Cile che hanno sostenuto Pinochet 42:40
La famiglia Albertini in Cile e gli studi di Renato 47:25
I lavori di Renato 50:00
I fratelli e le sorelle di Renato: chi è restato in Cile e chi è tornato in Italia 51:21
Il rapporto dei Trentini con il popolo cileno 54:07