Dati dell'intervistato

Cognome
Agnoli
Nome
Natalina
Data di Nascita
24 Dicembre 1914
Luogo di Nascita
Valle san felice (Mori)
Nazionalità
italiana
Professione
Contadina
Note biografiche
Nel 1952 Natalina, suo marito Anilo e i figli lasciano il Trentino per emigrare in Cile. A La Serena viene loro assegnata una parcella. Natalina aiuta il marito a coltivare la terra. Nel 1955 si trasferisce a Pedrinhas in Brasile dove si occupa dei figli.
Note
Intervista realizzata il 24 gennaio 1992.

Dati tecnici dell'intervista integrale

Durata
00:57:20
Sonoro
si
Lingua
dialetto
Progetto
L'emigrazione trentina in Cile (1949 – 1974)
Luogo
Pedrinhas (Brasile)

Contenuti dell'intervista

Soggetti
Emigrazione,  Argentina,  Cile,  Brasile, 
Abstract
Natalina emigra prima in Cile e poi in Brasile. Il marito, Anilo Cimonetti, aveva avuto una precedente esperienza in Argentina della durata di un anno. Nel 1952 Natalina e Anilo decidono di partire per il Cile con l'intenzione di abbandonare per sempre il Trentino. Natalina ricorda il momento della partenza come un momento sereno ma impegnativo per la presenza dei figli piccoli. A La Serena restano in una parcella fino al 1955. I ricordi di quegli anni sono perlopiù positivi: allevano animali, la terra ricevuta è poca ma fertile, coltivano mais e patate. Per dare maggiori prospettive ai figli, decidono di emigrare ancora alla volta del Brasile. Natalia descrive infine i viaggi che ha potuto fare negli anni Settanta in Trentino e dice di avere trovato la regione nella stessa situazione di povertà in cui l'aveva lasciata.

Scaletta tematica

Il lavoro di Natalina in una fabbrica a Rovereto 00:00
Il matrimonio e il marito di Natalina 01:16
La decisione del marito di Natalina di andare in Argentina 04:04
Il marito Anilo ritorna in Trentino 05:50
La decisione di emigrare in Cile e l'organizzazione della partenza 07:04
Lo stato d'animo di Natalina al momento della partenza 13:35
L'arrivo in Cile: la casa e la terra della parcella a La Serena 15:12
L'irrigazione e le prime coltivazioni 19:11
I ricordi di Natalina: in Cile una vita di lavoro 21:26
L'atmosfera in famiglia negli anni Cinquanta e le riunioni del marito con gli altri coloni 24:34
Natalina e la sua famiglia vanno in Brasile 26:24
Il lungo viaggio verso Pedrinhas 34:17
L'arrivo a Pedrinhas e l'impatto con la nuova realtà 37:11
I primi anni di Natalina in Brasile e i viaggi in Trentino 38:46
I viaggi in Argentina 44:22
La pensione, la cittadinanza italiana e considerazioni sui concetti di identità italiana e brasiliana 46:08
La morte del marito di Natalina e considerazioni sull'esperienza migratoria 55:04