Dati dell'intervistato

Cognome
Ciccolini
Nome
Bruno
Data di Nascita
6 Dicembre 1943
Luogo di Nascita
Terzolas
Professione
Ristoratore
Note biografiche
Nato a Terzolas (Val di Sole) il 6 dicembre 1943, Bruno Ciccolini si trasferisce dapprima in Germania con la ditta per cui lavorava in Italia, poi a Bruxelles: qui si sposa e ha tre figlie.

Dati tecnici dell'intervista integrale

Durata
18:43
Colore
si
Sonoro
si
Lingua
Italiano
Progetto
L'emigrazione trentina in Belgio nel Novecento
Luogo
Bruxelles (Belgio)

Contenuti dell'intervista

Soggetti
Emigrazione,  Belgio,  Miniera, 
Abstract
Bruno Ciccolini, dopo aver finito la scuola alberghiera, inizia a lavorare per una catena tedesca di hotel e ristoranti, con la quale si trasferirà in Germania. A causa di problemi burocratici non riesce ad andare a New York e viene inviato a Bruxelles per sostituire uno dei cuochi recatosi in America. Si trasferisce dunque in questa città, dove apre una sua attività e si sposa. Durante l'intervista Bruno riflette sulla situazione degli italiani all'estero, sui rapporti con la sua famiglia e sui cambiamenti che il Belgio ha subito nel corso degli ultimi anni. Avendo lavorato come cuoco a Bruxelles non ha avuto esperienze significative con la situazione delle miniere.
Note
I referenti del progetto sono Tommaso Pasquini e Vittorino Rodaro

Scaletta tematica

Vita in Italia – 00:23
Trasferimento a Bruxelles – 01:24
Attività nella ristorazione – 02:09
Riflessione sui motivi del suo trasferimento all'estero – 03:40
Integrazione e vita a Bruxelles – 04:48
La nuova famiglia a Bruxelles e la famiglia d'origine in Val di Sole – 09:20
Riflessione finale sulle scelte di vita – 12:19
Le miniere in Belgio – 15:06
Riflessione sui cambiamenti successi negli ultimi anni in Belgio – 16:28